Eventi

Torna indietro

FATE, SIRENE, MADONNE NERE NELLA TRADIZIONE POPOLARE PIEMONTESE. PRESENTAZIONE LIBRO DI DONATELLA TAVERNA

20/01/2017
Collegio San Giuseppe- via S. Francesco da Paola 23 - Torino

Presso le sale del Collegio San Giuseppe giovedì 26 gennaio 2017, alle ore 18 in occasione della mostra: Femminile plurale. Il tema del femminino in 60 artisti piemontesi del Novecento, verrà presentato dal giornalista Vittorio G. Cardinali, il volume TRITTICO AL FEMMINILE. Fate, sirene e Madonne Nere nella tradizione popolare piemontese, un fuori collana dei Quaderni del Collegio S. Giuseppe, studio antropologico di Donatella TAVERNA su varie declinazioni del femminile.

"Il Piemonte è un paese tradizionalmente abitato dalla fate, un po' come il Ginnistan di Hoffmann: anche quella anime magiche emisteriose che altrove sono il Pixi, il Folletto, il Green Man, Morgana o quant'altro. Anche i fuochi magici e incorporei, gli spettri, le donne serpente, le sirene, tutti quanti si sono rifugiati qui. Non sono né buoni né cattivi, ma piuttosto lunatici e permalosi, soprattutto difficili da capire per gli umani normali, perché appartengono a un mondo diverso e, nonostante l'aspetto talora feroce, molto più innocente del mondo quotidiano.

Comprenderli vuol dire capire molto di quella eredità immateriale che le maniere narrative e speculativa del passato hann o plasmato, ma che oggi corre seri rischi di essere perduta.

In Piemonte le fate, cioè gli esseri magici femminili, si dividono in almeno cinque categorie, tra realtà e metarealtà: le faje, le bonnes dames o belledonne, le masche, le meisinoire e le sercalunna. In realtà le prime due sono esseri immateriali, mentre le altre sono donne con poteri. Nelle banalizzazioni più recenti, sono tutte assimilate alle streghe, ma tra le diverse categorie vi sono rilevantissime differenze" (Donatella Taverna).

 
Associazione Immagine per il Piemonte
Sede Sociale: via Legnano 2/b - 10128 Torino - Italia
Tel 335.216045 348.4435212 - info@immagineperilpiemonte.it
css - xhtml
Informativa utilizzo cookie
Copyright 2015 - Codice fiscale 97550850016

artemedia.it